Come smettere di vergognarsi dei propri denti

Scritto da

vergognarsi dei dentiSono spesso contattato da pazienti con seri problemi dentali, pazienti che si vergognano delle condizioni dei propri denti, trascurati da molti anni. Sono moltissime le persone che si decidono ad andare dal dentista quando la loro situazione dentale è grave.

Il loro primo passo è scrivermi, parlandomi dell’imbarazzo che provano per lo stato dei propri denti. E la prima risposta che do loro è di raccontarmi il problema, assicurandole che esiste una soluzione a tutto.

Vergognarsi dei propri denti: scuse e cause di un fenomeno diffuso

Leggendo i messaggi che ricevo via email o su WhatsApp, riscontro sempre più o meno gli stessi problemi:

  • C’è chi ha i denti in uno stato “terribile”, è terrorizzato a dirlo in famiglia e si vergogna di farsi visitare da un dentista.
  • C’è chi ha i denti storti e si sente insicuro ogni volta che parla con gli altri.
  • C’è chi ha i denti “assolutamente rovinati” e è troppo imbarazzato per andare dal dentista.
  • C’è chi ha trascurato i suoi denti e ora se ne sta pentendo.
  • C’è chi ha un figlio autistico che rifiuta ogni contatto con sconosciuti.

Perché accade questo? Le cause sono diverse e variano da persona a persona:

  • Fobia del dentista: la paura di andare dal dentista (per una serie di motivi quali dolore, terrore della poltrona e degli strumenti, dell’anestesia che non prende, dell’odore dei farmaci) spinge moltissimi pazienti a evitare le periodiche visite odontoiatriche, con la conseguenza di un continuo peggioramento delle condizioni dei propri denti.
  • Riflesso faringeo: è un riflesso automatico, spontaneo, che però impedisce a molte persone di farsi curare i denti, poiché non permette al dentista di usare gli strumenti odontoiatrici.
  • Pazienti speciali: persone con una serie di problematiche che non permettono di interagire e collaborare col dentista.

Esistono rimedi in questi casi?

  • Odontofobia: la paura del dentista si vince in molti modi, primo fra tutti un dialogo aperto e onesto con il proprio dentista, a cui segue una terapia creata appositamente per il paziente, perché ogni paura è differente dall’altra.
  • Spasmo faringeo: al pari dell’odontofobia il riflesso faringeo può avere origini diverse. Parlarne col dentista aiuta entrambi a trovare la giusta soluzione per affrontare le cure dentistiche.
  • Pazienti speciali: anziani, bambini autistici, persone con disabilità mentale hanno diritto a esser curate come gli altri pazienti. Nel mio studio siamo specializzati in cure dentali per pazienti speciali.

I denti rovinati non devono impedirti di andare dal dentista

Anzi, devi assolutamente prendere un appuntamento per farti visitare al più presto. Se sei imbarazzato per le condizioni dei tuoi denti, significa che il danno è grave, che la tua salute dentale è minata e che non puoi tergiversare oltre.

I denti rovinati – per carie estese, multiple, denti spezzati, caduti, storti, ecc. – devono spingerti a contattare un dentista subito, prima che sia troppo tardi, non per risolvere il problema, per curarti, ma per intervenire in modo meno invasivo e costoso.

5 validi motivi per non vergognarti dei tuoi denti

Ti vergogni dei tuoi denti? In alcuni casi non posso darti torto, perché al tuo posto farei lo stesso. Ma allo stesso tempo ti elenco 5 ragioni per smettere di vergognarti dello stato dei tuoi denti.

  1. Il tuo dentista non ti giudica, ti guarisce: noi odontoiatri siamo qui per aiutarti, non per rimproverarti. Hai avuto i tuoi motivi per trascurare la salute dentale e, condivisibili o meno, sono tuoi e ognuno risponde in modo diverso ai problemi di salute.
  2. Non sei il caso peggiore: ci sono pazienti con situazioni molto più gravi della tua.
  3. Ogni problema dentale si risolve: l’odontoiatria moderna ha davvero compiuto enormi passi avanti nella tecnologia e oggi esiste una soluzione a qualsiasi tuo problema dentale.
  4. La tua salute potrebbe peggiorare: se non curi i tuoi denti, peggioreranno. Se le condizioni dentali peggiorano, ne risente la salute dell’intero organismo, con conseguenze molto gravi.
  5. È possibile prevenire problemi futuri: una volta risolta la tua situazione dentale, ti darò tutte le indicazioni necessarie per la prevenzione dentale.

Il mio approccio ai problemi dentali dei miei pazienti

È il dialogo. A me piace parlare con i miei pazienti, rassicurarli, tranquillizzarli, perché capisco le loro paure e il loro imbarazzo.

Quindi, se ti vergogni dei tuoi denti, è venuto il momento di passare all’azione: scrivimi su WhatsApp e parlami del tuo problema. Troveremo insieme la soluzione.