Come prendersi cura della salute delle gengive

Scritto da

cura delle gengivePraticare una buona igiene orale è una delle abitudini da prendere per prevenire carie dentali e malattie gengivali. Sono molti i pazienti che sottovalutano l’igiene orale e a lungo si ritrovano con una situazione dentale disastrosa.

È invece importante capire che denti sani e puliti significano anche gengive sane.

Le malattie gengivali portano anche alla perdita dei denti. Come prevenire, allora? Adottando una routine quotidiana.

 

Quali problemi provoca alle gengive la scarsa igiene

Denti bianchi e bel sorriso non comportano anche gengive sane. Sono in molti a dimenticare che in bocca, oltre ai denti, ci sono anche le gengive! Denti privi di carie o macchie possono invece mostrare gengive infiammate o perfino piene di pus.

La placca dentaria, una sostanza finissima ricca di batteri, agisce anche al di sotto e lungo la linea gengivale, provocando infezioni che danneggiano le gengive, il primo stadio delle gengiviti. I primi sintomi sono:

  • infiammazione
  • rossore
  • gonfiore
  • sanguinamento

Se non curate, le gengiviti portano a una periodontite, uno stadio avanzato che intacca l’osso mascellare che mantiene fissi i tuoi denti. L’ultimo stadio è una periodontite avanzata, quando fibre e osso sono praticamente distrutti e bisognerà estrarre i denti.

I sintomi di queste fasi avanzate delle malattie gengivali sono ben più evidenti:

  • alitosi
  • cattivo sapore in bocca
  • separazione di un dente dall’altro
  • allentamento e perdita di denti
  • facile sanguinamento delle gengive
  • ritiro delle gengive

Ecco perché non devi mai trascurare in generale la pulizia dei denti e in particolare la cura delle tue gengive.

7 modi per mantenere sane le tue gengive

Per prenderti cura delle tue gengive e prevenire infiammazioni e situazioni peggiori, devi adottare alcune abitudini quotidiane e periodiche. La cura delle gengive deve diventare parte delle tue azioni giornaliere.

  1. Pulire i denti in modo appropriato è la chiave per avere bocca e gengive sane. Ora ti elenco una serie di modi da mettere in pratica ogni giorno: pulisci i denti sempre dopo i pasti, non mettere troppa pressione sullo spazzolino, ma spazzola denti e gengive delicatamente e pulisci anche l’interno dell’arcata dentaria.
  2. Scegli il giusto dentifricio: ce ne sono tanti nei supermercati e nelle farmacie, dentifrici che ti assicurano denti bianchissimi e prevenzione da carie. Prendine uno che contenga fluoro.
  3. Usa il filo interdentale o gli scovolini: rimuoveranno i piccoli residui di cibo che lo spazzolino non può eliminare. Il cibo e la placca che restano fra dente e dente causeranno tartaro, ricettacolo di batteri, che solo un igienista dentale potrà togliere. Il tartaro può provocare malattie gengivali, se non eliminato.
  4. Usa un collutorio: ti aiuta a prevenire le malattie gengivali, a ridurre la formazione di tartaro e placca e a rimuovere particelle di cibo.
  5. Vai regolarmente dal dentista: le visite periodiche da un odontoiatra, almeno un paio di volte l’anno, insieme a una pulizia approfondita dei denti, oltre a eliminare placca e tartaro, prevengono le malattie gengivali. Terrai sotto controllo la tua salute orale e le condizioni delle tue gengive.
  6. Smetti di fumare: il fumo colpisce il tuo sistema immunitario e ti rende più suscettibile alle malattie gengivali.
  7. Evita alcune bevande: quelle che contengono acido citrico e zuccheri aggiunti, caramelle molto zuccherate che rimangono molto nella bocca prima di consumarsi (permettendo agli zuccheri di intaccare lo smalto dei denti).

Se hai trovato tartaro sui tuoi denti, non esitare neanche un momento. Scrivimi su WhatsApp e prendi appuntamento per rimuoverlo e controllare le condizioni dei tuoi denti.