Cure dentali e sindrome di Asperger

Scritto da

Cure dentali e sindrome di aspergerCome sapete, sono specialista in cure dentali particolarmente adatte a quei pazienti con special needs, ad esempio chi soffre della Sindrome di Asperger.

I pazienti con disabilità neuropsichiatrica sono spesso a rischio di gravi patologie a causa della difficoltà nell’applicare un corretto trattamento odontoiatrico. Fino a qualche tempo fa non si poteva nemmeno immaginare una rapida risoluzione.
Oggi, con la sedazione cosciente, esiste finalmente la possibilità di portare a compimento con successo il piano terapeutico previsto dal dentista.

Cos’è esattamente l’Asperger?

Come descritto dal Ministero della Salute, è un disturbo pervasivo dello sviluppo non altrimenti specificato e fa parte dello spettro autistico.
È stata erroneamente identificata con l’autismo, finché – solo nel 1994 – gli psichiatri e pediatri statunitensi dell’APA – American Psychiatric Association, nel DSM – Diagnostic and Statistic Manual of Mental Disorders, descrissero clinicamente la sindrome e la definirono nei criteri diagnostici e terapeutici.

Perché l’Asperger può interferire con l’odontoiatria

Chi ne è affetto presenta, tra le altre caratteristiche,

  • scarse capacità di problem solving e di giudizio
  • difficoltà più o meno marcata nel regolare le emozioni, in particolare ansia e rabbia
  • bassa tolleranza allo stress, che conduce spesso a comportamenti autolesivi

Perché è utile la sedazione cosciente per i soggetti Asperger

I pazienti con questa sindrome manifestano una certa sensibilità sensoriale. Di frequente mal tollerano suoni specifici – come il rumore del trapano dentistico – o dimostrano ipersensibilità riguardanti l’intensità della luce.

Di certo possono includersi nell'insieme dei non-collaboranti, cioè di quei pazienti che a causa delle proprie limitazioni psico-fisiche non riescono a partecipare attivamente durante l’intervento del dentista: si muovono in maniera non coordinata, non aprono la bocca o la chiudono proprio durante l'operazione.

 Gli Asperger tra i personaggi famosi

 Se, da un lato, coloro che hanno questa sindrome possono rendere particolarmente difficile il provvedere alla loro salute dentaria, ricordiamo però che tra i grandi geni della storia si annoverano diversi Asperger, poiché in molti casi sono dotati di una intelligenza superiore alla media.

  Wolfgang Amadeus Mozart, Bob Dylan, Steve Jobs, Alfred Hitchcock, Michelangelo Buonarroti, Albert Einstein, Charles Darwin, Isaac Newton, Vincent Van Gogh, solo per citarne alcuni!

 Proprio di questi giorni è la notizia dell'incredibile battaglia per il pianeta di una giovanissima che non ha celato di essere un'Asperger: Greta Thunberg è infatti un'attivista svedese per lo sviluppo sostenibile e contro il cambiamento climatico.
Nota per le sue manifestazioni a Stoccolma, con lo slogan Skolstrejk för klimatet, ha praticamente trascinato milioni di ragazzi nelle piazze, sostenendo che il suo impegno ha un "dono": «Senza l'Asperger non avrei lottato così. Lavoro e penso in modo diverso».

Cos’è la sedazione cosciente per un paziente con special needs?

È la risoluzione di una difficoltà che sicuramente si protrae da tempo e con la quale la sua famiglia scorge finalmente un traguardo.

Abbiamo visto come queste persone siano perfettamente in grado di comprendere le modalità in cui si svolge un trattamento odontoiatrico; ma una parte importante della seduta è proprio quella in cui spiego tutta la procedura a cui il paziente sta per sottoporsi.

La mia équipe è composta da medici specializzati in Odontostomatologia e Anestesia, che assieme a me si occupano della buona riuscita degli interventi. Dalla nostra collaborazione nasce il percorso di soddisfazione delle prestazioni: il paziente è davvero sempre “al centro”.