Dentista per disabili: perché specializzarsi in un settore specifico

Scritto da

dentista per pazienti disabili

Ho deciso di specializzarmi in un settore specifico e sono sicuro di aver fatto la scelta giusta. Oggi, tra le altre competenze, sono un dentista per disabili che aiuta bambini e pazienti con bisogni speciali a ritrovare il sorriso senza difficoltà.

Può apparire una frase fatta, di quelle commerciali che promettono soluzioni lampo, ma se conosci come lavoro e leggi bene di che cosa mi occupo, puoi capire che la mia non è una promessa lanciata nel mondo del web con lo scopo di attirare pazienti. Insieme al mio staff mantengo le promesse di cui parlo, perché offro un servizio differente, che pochi in Italia possono dare nel loro studio medico. Sono un medico dentista per disabili specializzato nella cura dei bisogni speciali , curo chi soffre di odontofobia e aiuto le persone a vincere la paura del dentista. Ho oltre 10 anni di esperienza nella risoluzione di casi complessi e sono un esperto nella cura del paziente non collaborativo a cui si può eseguire un trattamento dentale solo se addormentato.

I settori in cui ho deciso di specializzarmi come medico dentista

Sono un medico dentista che lavora in settori specifici:

  • curo i pazienti affetti da odontofobia
  • mi occupo dei pazienti con bisogni speciali (special needs)

Il valore aggiunto del mio lavoro è la definizione di protocolli di cura specifici, in cui il paziente è prima di tutto una persona che ha la forte esigenza di essere aiutato. I casi sono diversi e come medico dentista per disabili ho conosciuto molte storie:

  • bambini portatori di handicap e diversamente abili;
  • persone con paralisi cerebrale infantile (forme spastiche/ipotoniche);
  • pazienti con patologie neurologiche (epilessia, malattia di Parkinson, malattia di Alzheimer, SLA);
  • affetti da autismo;
  • pazienti con patologie sistemiche;
  • pazienti con cardiopatie;
  • pazienti in Terapia Anticoagulante Orale (TAO);
  • pazienti con patologie oncologiche in terapia farmacologica con i bifosfonati;
  • allergici o con condizione di immunodeficienza (allergie ad antibiotici e anestetici comprese).

Hanno bisogno di me perché posso addormentarli mentre opero e in un’unica seduta sono in grado di risolvere il loro problema. Mi contatta il genitore dell’adolescente autistico che non è in grado di restare fermo per l’estrazione di un dente o parenti di adulti con sindrome di down che a 30 anni non hanno più denti per mangiare. Ricevo molte richieste. Mi cercano perché hanno bisogno di affidarsi a un medico dentista che non risolva solo il loro problema ma che li sostenga dal punto di vista psicologico. Vogliono affidarsi a uno specialista che, oltre a un trattamento medico, sappia capire uno stato d’animo e grazie a questa comprensione sia capace di trovare una soluzione immediata.

Cosa significa specializzarsi in un settore specifico

Ti spiego in sintesi che cosa ho capito dalla mia professione durante gli anni in studio, in clinica e come professore all’università. Specializzarsi in un unico settore vuol dire:

  • Essere più preparati con i pazienti che ti scelgono
  • Dare un servizio migliore, più efficiente e di qualità
  • Diversificare aiuta a eccellere
  • Diventare autorevoli nel proprio settore

Specializzarmi mi ha permesso di avere una vasta conoscenza del settore in cui opero, di soddisfare richieste d’aiuto e offrire un servizio migliore a chi mi sceglie.