Estrazione denti: costi e modalità

Scritto da

Estrazione denti costiIl costo dell’estrazione di un dente parte mediamente dai 75-100 euro, ma può variare a seconda dell’esperienza del dentista, del numero di denti da rimuovere e della difficoltà dell’intervento, che a sua volta dipende da come è posizionato il dente nella gengiva.

Il dente è costituito dalla corona, la parte visibile, e da una o più radici all’interno dell’osso coperto dalla gengiva. L'estrazione dentale può riguardare tutto il dente (corona e radice) posizionato esternamente o internamente alla gengiva, oppure solo la radice, se la corona è andata distrutta.

Normalmente, le avulsioni dentali vengono classificate in due categorie:

  1. Estrazioni semplici: il dentista estrae un dente intero (corona e radice) visibile nella gengiva per mezzo di una pinza;
  2. Estrazioni complesse: riguardano la rimozione di una radice o di un dente parzialmente o totalmente incluso nell’osso, attraverso una leva o mediante un’estrazione chirurgica. In quest’ultimo caso, dopo aver eseguito un’incisione e uno scollamento della gengiva, il dentista crea una breccia nell’osso con il trapano (osteotomia) e separa il dente incluso in più parti, al fine di poterlo rimuovere.

Il costo di un’estrazione dentale complessa sarà ovviamente superiore a quello di un’estrazione semplice.

Quando è necessaria un’estrazione dentale?

In certi casi, l’avulsione dentale è un intervento indispensabile per mantenere la bocca in buona salute. Vediamo quali:

  • Quando un dente è gravemente compromesso da una carie e non è più recuperabile;
  • Quando un dente, a causa della piorrea, è mobile e dolente;
  • Quando il dente si è rotto a seguito di un trauma (caduta, incidenti, ecc.);
  • Se i denti sono troppo accavallati ed è necessario recuperare spazio per permettere un corretto riallineamento;
  • Con i denti del giudizio parzialmente o totalmente inclusi, per evitare lo sviluppo di infezioni e ascessi;
  • Quando la comparsa dei denti del giudizio rischia di provocare un accavallamento degli altri denti per mancanza di spazio.

Estrazione denti prezziIn tutti questi casi, è possibile eseguire interventi estrattivi singoli o multipli, che prevedono l’avulsione di più denti nella stessa seduta. L’estrazione può riguardare sia i denti da latte che quelli permanenti e non è dolorosa, perché viene impiegata l’anestesia locale. Dopo ogni operazione è necessario suturare la ferita con dei punti per favorire la guarigione ed evitare il sanguinamento dopo l’intervento.

Estrazioni dentali in sedazione profonda o anestesia totale

Nel caso di pazienti con esigenze speciali, come ad esempio soggetti odontofobici, non collaboranti o affetti da iperreflessia, per gli interventi di chirurgia estrattiva è preferibile utilizzare la sedazione profonda per via endovenosa o l’anestesia generale. In questo modo è possibile curare tutte quelle persone con la fobia del dentista, la paura del trapano e degli altri attrezzi odontoiatrici in completa sicurezza, senza provocare stress al paziente. In altri casi, la paura per la rimozione dei punti con le forbicine può essere evitata con l’impiego di punti riassorbibili che cadono spontaneamente entro i 45-60 giorni successivi.

L’estrazione dei denti in anestesia totale è indicata anche per chi ha un piano di trattamento lungo e complesso che prevede terapie multiple e molte sedute a distanza di settimane l’una dall’altra. Le cure in sedazione profonda o anestesia totale permettono a questi pazienti di risolvere il proprio problema nel più breve tempo possibile, e di ottenere un notevole risparmio sui costi legati all’estrazione dei denti.

In un’unica seduta, il dentista potrà eseguire diverse cure mentre il paziente dorme tranquillamente senza vedere nulla né provare alcun dolore. I tempi di recupero sono molto rapidi, ed entro 24-48 ore la persona potrà tornare alle normali attività.

Vuoi avere maggiori informazioni sul costo dell’estrazione di uno o più denti? Contattami per un preventivo senza impegno.