Hai paura del dentista? 5 miti da sfatare

Scritto da

Falsi miti sulla paura del dentistaChi ha paura del dentista si aggrappa a ogni scusa pur di evitare un appuntamento dal medico, trova una giustificazione per qualsiasi cosa pur di non curare i denti.
Su di lui l’anestesia non fa effetto e per questo sentirebbe più dolore degli altri pazienti, gli odori della sala medica sono talmente forti che gli provocano una forte nausea, motivo per cui non può andare dal dentista.


Sono solo due delle tante scuse che un odontofobico dice prima a se stesso e poi agli altri pur di non andare dal dentista. È un modo come tanti per non affrontare il problema, su cui purtroppo non si comprende il danno che si arreca alla propria salute.

Qui di seguito alcuni dei luoghi comuni e dei falsi miti che riguardano chi ha paura del dentista. Ne parlo per farti sentire meno solo, aiutarti a capire che queste giustificazioni non aiutano, sono infondate e danneggiano sempre di più la tua salute orale.

Paura del dentista: 5 falsi miti a cui non credere

1 Dal dentista si sente sempre dolore

Non è un caso se la convinzione di sentire dolore durante un appuntamento dal dentista è il primo luogo comune, che però non fa rima con l’odontoiatria moderna. Non è vero, infatti, che dal dentista si sente per forza dolore. Associare un senso di sofferenza a una cura dentale dipende dal passato ma oggi non è più così, la medicina ha fatto tanti progressi e si possono curare i denti senza sentire nessun male. Un esempio? Un intervento in sedazione cosciente o in anestesia totale, che consente di operare un paziente mentre è addormentato.

Ricorda quindi che per superare la paura del dentista come prima cosa serve una corretta informazione.  

2) Ho curato i denti da solo, ora non mi fanno male quindi non serve andare dal dentista

Molte persone pensano che basti fare una terapia di antinfiammatori per scacciare via il mal di denti e non capiscono, invece, che il problema è solo posticipato e potrebbe presentarsi in forma più acuta (e dolorosa). Quando si ha mal di denti c’è sempre qualcosa che non va e solo un medico specialista può capire come intervenire e da che cosa dipende il dolore. In più, bisogna evitare di andare dal dentista solo quando serve, falso mito su cui si convince chi ha paura di curare i denti.

È fondamentale dare importanza alla prevenzione orale, perché il detto “prevenire è meglio che curare” è ancora – e sempre – valido.

3 Non sempre si può mettere un impianto dentale  

In tanti credono che sui denti che non si vedono, come i molari interni, si può lavorare a una protesi dentaria in sostituzione di un dente che non c’è più. Questa scelta deriva da due idee, entrambe sbagliate:

  • il dente non si vede dal lato estetico quindi non occorre lavorare bene;
  • per via del suo materiale, un impianto dentale può essere rigettato dall’organismo.

Ebbene, niente di più falso. Anche se il dente non è visibile, bisogna curare bene ogni parte della bocca, perché si possono creare delle inclinazioni per via dei vuoti tra un dente e l’altro e portare danni anche ai denti sani vicini a quello che non c’è.
Anche il rigetto dell’impianto dentale da parte dell’organismo è una concezione sbagliata: quando sorge un problema dipende da come è stato effettuato l’impianto o da vizi sbagliati del paziente.

4) Mio figlio ha la lingua grossa e non può essere operato

È un luogo comune che riguarda i pazienti affetti dagli special needs, quei bisogni speciali su cui è necessario effettuare una cura dentale in maniera più delicata.
In questi casi, i familiari dei pazienti si fanno suggestionare da concezioni e dubbi infondati, su cui si pensa che esista un limite per una cura dentale. Parlare con un medico dentista specializzato nell’odontoiatria speciale è la soluzione migliore per capire come si interviene nel caso singolo e di quali cure può beneficiare il paziente affetto da disabilità.

5) Non conviene curare i denti da latte perché tanto cadranno

I denti da latte cadranno quindi non serve curarli. Quante volte hai sentito dire questa fesseria? Si tratta proprio di questo, di un luogo comune pericoloso. Non curare i denti da latte significa essere responsabili di possibili problemi nella masticazione o nello sviluppo dei denti permanenti. Curare una carie, avere dei denti da latte sani evita, invece, diversi problemi futuri. Questo falso mito è sbagliato anche per un altro motivo. È importante, infatti, educare i bambini a una corretta igiene dentale, non solo per crescere figli con denti più sani ma anche per evitare che un bambino da adulto diventi un paziente odontofobico.