L'odontoiatria moderna vince l'odontofobia

Scritto da

Odontoiatria moderna vince odontofobiaLa paura del dentista è forse comune a tutti pazienti, ma in moltissimi diventa una vera e propria fobia. Questa fobia del dentista nasce da una serie di combinazioni, che vanno dalle precedenti esperienze negative o perfino traumatiche nelle cure dentali a tutta una gamma di sensazioni percettive, dal suono stesso del trapano all’odore dei farmaci usati dal dentista alla vista della poltrona odontoiatrica al pensiero, infine, del dolore che si potrebbe provare.

Anche una certa predisposizione all’ansia gioca un ruolo importante nell’odontofobia: ci sono semplicemente pazienti che cadono preda dell’agitazione quando affrontano una qualsiasi cura, agitazione accentuata nelle cure odontoiatriche che sono ovviamente più invasive.

Paura del dentista? Scoprila con l’autodiagnosi

Sei sicuro di essere un paziente odontofobico? Prova a rispondere alle seguenti domande. Se le risposte che darai saranno tutte affermative, allora soffrirai della cosiddetta fobia del dentista:

  • Hai mai evitato le cure dentistiche a causa della paura?
  • Hai ritardato una visita dal dentista, tenendoti il mal di denti o un dente spezzato, per paura di sottoporti a una devitalizzazione?
  • Il suono del trapano odontoiatrico ti mette ansia?
  • Ti senti agitato quando sei seduto nella sala d’attesa del dentista prima del tuo turno?

Ci sono ovviamente diversi livelli di odontofobia. Conoscere – ma soprattutto riconoscere – le proprie paure è il primo passo per superarle e vincerle.

Quando sopraggiunge l’odontofobia?

Come abbiamo appena detto, esistono vari livelli di paura. Ogni paziente reagisce a modo proprio. L’odontofobia sopraggiunge in genere:

  • Al momento di prendere un appuntamento dal proprio dentista
  • Quando si entra nella sala odontoiatrica
  • Quando ci si siede sulla poltrona in attesa dell’arrivo del trapano
  • Quando si sente il rumore del trapano odontoiatrico e le sue vibrazioni
  • Quando si sente l’odore dei farmaci e degli anestetici
  • Quando si vede l’ago della siringa prima dell’anestesia
  • Quando si avverte il dolore dell’ago nella gengiva
  • Quando ci si sottopone alla pulizia dei denti

C’è chi arriva perfino a cancellare il proprio appuntamento e a ritardare così sempre più la visita, spesso con conseguenze catastrofiche per la propria salute dentale.

I sintomi più comuni dell’odontofobia

Che cosa accade a un paziente odontofobico? I sintomi dell’odontofobia più frequenti sono:

  • Tensione nei muscoli, quando ci si siede sulla poltrona odontoiatrica
  • Aumento della frequenza respiratoria
  • Aumento del battito cardiaco
  • Sudorazione
  • Nausea

Purtroppo l’odontofobia è una realtà quotidiana, che in moltissimi casi ha procurato gravi danni ai denti dei pazienti, costretti infine a dover spendere di più per ripristinare la propria dentatura e tornare a sorridere e a masticare come prima.

Non c’è posto per l’odontofobia nell’odontoiatria moderna

Qualsiasi grado di paura del dentista tu abbia, l’odontofobia può essere gestita e infine vinta. L’odontoiatria ha compiuto notevoli passi avanti negli ultimi anni: non esistono più i dentisti di un tempo che trapanavano i denti senza anestesia o li estirpavano con le tenaglie.

Nell’era dell’odontoiatria moderna non c’è più motivo di aver paura del dentista. Ecco alcuni semplici consigli che dovrai seguire per superare l’odontofobia:

  • Scegli un dentista idoneo: hai davvero così tanta paura di andare dal dentista? Devi allora scegliere un odontoiatra che sappia come trattare i pazienti odontofobici, che abbia esperienza con persone che da anni hanno avuto il terrore anche solo di avvicinarsi a uno studio dentistico.
  • Parla della tua paura al dentista: il dentista deve essere il primo a conoscere questa tua fobia, perché soltanto allora potrà tranquillizzarti, ma soprattutto studiare un trattamento odontoiatrico idoneo e prevedere o la sedazione cosciente o l’anestesia totale.
  • Prenota visite regolari dal dentista: soltanto tenendo sotto stretto controllo la salute della tua cavità orale, effettuando periodiche visite dal tuo dentista di fiducia, potrai ridurre il rischio di carie e di altre patologie della bocca. Le visite periodiche dal dentista ti metteranno via via sempre più a tuo agio, finché l’odontofobia sparirà, restando solo uno spiacevole ricordo.
  • Cura al massimo la tua igiene orale: segui attentamente i consigli del tuo dentista sulla corretta pulizia dei denti. Le visite regolari dall’odontoiatra ti potranno confermare o meno se stai mantenendo la giusta igiene della tua bocca.

Il consiglio più decisivo è senz’altro il primo: la paura del dentista si potrà vincere soltanto scegliendo un dentista che conosce e mette in pratica le nuove tecnologie e riuscirà a curare i tuoi denti senza alcun disagio e soprattutto alcun dolore.