L’odontoiatria per i pazienti speciali

Scritto da

odontoiatria pazienti specialiChe cosa si intende per pazienti speciali? Si tratta di pazienti con malattie sistemiche, gravi disabilità fisiche e mentali o disturbi multipli. Pazienti, quindi, che hanno bisogno di particolari accorgimenti per poter eseguire le cure dentali in modo confortevole per loro e tranquillo per il dentista.

Prima di procedere con il trattamento odontoiatrico devo valutare il paziente, conoscere la sua cartella clinica e infine esaminare i problemi dentali.

Per questi pazienti un normale studio dentistico non è adatto per svolgere le cure odontoiatriche, che trovano invece un ambiente idoneo nel contesto clinico e ospedaliero.

Come gestire le cure dentali per pazienti speciali

La gestione dei pazienti con bisogni speciali richiede innanzitutto esperienza, ma anche un approccio multidisciplinare per poter ottenere risultati, attraverso una visione globale del paziente e dei suoi problemi e la preparazione di un piano di cure personalizzato.

In questo senso lo studio dentistico si avvale di una clinica ospedaliera per offrire ai pazienti speciali un supporto completo e facilitare sia la diagnosi sia il trattamento odontoiatrico.

Fornire cure dentali a pazienti con particolari disabilità (morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson, sclerosi multipla, autismo, sindrome di Down, ecc.), infermità (pazienti molto anziani, per esempio), problemi di sviluppo o menomazioni cognitive (disturbo da deficit di attenzione, demenza, ecc.) richiede un piano terapeutico differente da quello tradizionale.

Una clinica ospedaliera offre sia le attrezzature necessarie sia il supporto medico e paramedico per assistere questi pazienti.

Accesso alle cure odontoiatriche per i pazienti con bisogni speciali

Un comune studio dentistico non ha né le attrezzature né il personale adatto a trattare con questi pazienti. Non solo, manca anche degli spazi necessari per accoglierli. Se i pazienti con bisogni speciali non possono accedere alle cure dentistiche, saranno a rischio di malattie orali, che potranno aggravare, nel lungo periodo, la salute dell’intero organismo.

Quali sono i maggiori ostacoli incontrati dai pazienti speciali nelle cure dentali?

  • Barriere fisiche: studi dentistici non accessibili con sedia a rotelle.
  • Barriere mediche: nessuna attrezzatura né sale operatorie per svolgere cure odontoiatriche in anestesia generale.
  • Barriere culturali: scarsa formazione nel trattamento di pazienti speciali.
  • Barriere comunicative: un paziente potrebbe non essere in grado di esporre il proprio problema. Un genitore o un familiare potrebbe essere necessario per facilitare la comunicazione.

Offrire servizi odontoiatrici differenti per i pazienti speciali

L’odontoiatria per i pazienti con bisogni speciali è un settore delicato dell’odontoiatria, ma rappresenta allo stesso tempo una sfida e un’innovazione, l’inizio, quindi, di una strada verso un servizio di cure dentali sempre più completo e accessibile a tutti.

Sono un odontoiatra specializzato nelle cure dentali di pazienti speciali – non solo pazienti con gravi disabilità motorie e mentali o infermità di vari livelli, ma anche bambini e pazienti odontofobici. Pazienti, quindi, che hanno bisogno di un trattamento totalmente personalizzato, di un approccio diverso dal tradizionale.

Tutto questo richiede formazione, ovviamente, ma anche esperienza. Soprattutto, richiede una logistica diversa dal classico studio dentistico cui siamo abituati.

Ho accennato prima alla necessità di servirsi di una clinica ospedaliera. L’ospedale per le cure dentali per molti può sembrare un’esagerazione, ma per i pazienti speciali rappresenta invece l’unica soluzione per poter ricevere le dovute cure odontoiatriche.

Una clinica ospedaliera offre gli spazi adatti ad accogliere questi pazienti, ha uno staff medico e paramedico che possa monitorare il paziente e assisterlo per tutta la durata delle cure, anche dal punto di vista psicologico.

Ma una clinica permette anche di velocizzare le cure dentali. Non possiamo pretendere dai pazienti con bisogni speciali di sottoporsi a più sedute dal dentista per terminare una cura. Grazie alla clinica possiamo concentrare in un unico appuntamento il trattamento odontoiatrico.

In una clinica posso praticare l’anestesia generale e curare il paziente addormentato in piena tranquillità, diminuendo così i tempi tradizionali per le cure.

Se hai un familiare in casa con bisogni speciali che necessita di cure dentali, contattami quando vuoi su WhatsApp o al numero del mio studio e ti darò ogni informazione.