Sedazione paziente poco collaborativoCurare i denti di un paziente non è sempre facile, soprattutto se ha paura del dentista. Come  medico specializzato nella cura dei pazienti odontofobici o con bisogni speciali (special needs) mi capita spesso di eseguire una sedazione per via endovenosa e so bene che per una persona che ha paura del dentista, l’aspetto più difficile da superare è farsi controllare la bocca, fidarsi di chi toccherà i suoi denti.

Pubblicato in Paura del Dentista

cure dentali pazienti autisticiPer molti pazienti anche solo il pensiero di prendere un appuntamento dal dentista per una visita di controllo rappresenta una sfida, che il più delle volte perdono: l’ansia e la paura per il dentista sono talmente acute da far desistere, anche se questo peggiora la situazione dentale.

C’è poi un’altra categoria di pazienti, pazienti speciali potremmo definirli: persone con autismo, che ovviamente non potranno cooperare né interagire con il dentista. In questi casi diventa molto difficile curare un paziente che non può condividere informazioni con il proprio medico e che in uno studio odontoiatrico si sentirà spaesato e ancora più ansia.

Un buon dentista dev’essere preparato ad affrontare queste situazioni e saper gestire i pazienti autistici durante le cure dentali.

Martedì, 09 Aprile 2019 10:19

Cure dentali e sindrome di Asperger

Cure dentali e sindrome di aspergerCome sapete, sono specialista in cure dentali particolarmente adatte a quei pazienti con special needs, ad esempio chi soffre della Sindrome di Asperger.

I pazienti con disabilità neuropsichiatrica sono spesso a rischio di gravi patologie a causa della difficoltà nell’applicare un corretto trattamento odontoiatrico. Fino a qualche tempo fa non si poteva nemmeno immaginare una rapida risoluzione.
Oggi, con la sedazione cosciente, esiste finalmente la possibilità di portare a compimento con successo il piano terapeutico previsto dal dentista.

Dentisti per bambini autistici

I dentisti per bambini autistici, come quelli per i pazienti speciali e disabili, sono preparati a lavorare rispettando le problematiche e le differenti sensibilità di ogni piccolo paziente.