Perché è impossibile convivere con la paura del dentista

Scritto da

Impossibile convivere con la paura del dentistaIl viso che cambia espressione, gli occhi che descrivono preoccupazione, un sorriso che sparisce all’improvviso. Quante volte hai assistito a questi cambiamenti repentini dopo aver parlato della paura del dentista? È una paura che accomuna molte persone, più frequente di quanto immagini. Alcuni non hanno piacere di parlarne, ascoltano in silenzio attenti a non mostrare i loro timori. Credono ci si possa convivere, sperano che dia meno problemi di quanto in verità accade nella vita reale.

Convivere con la paura del dentista significa soffrire ogni giorno

Non voglio sembrare drastico ma purtroppo da medico specializzato nella cura dei pazienti odontofobici, so che convivere con la paura del dentista equivale a vivere una vita a metà.
Sai a quali limiti vai incontro? Oltre al dolore fisico causato dal mal di denti, sarai costretto a mangiare male o in maniera limitata, non ti verrà voglia di sorridere con naturalezza, i rapporti interpersonali cambieranno inevitabilmente. Rinuncerai a un’uscita con gli amici, perderai la voglia di fare. Soffrirai.
In più, c’è un aspetto da non sottovalutare sulla paura di andare dal dentista. Se non curi i denti rimandi solo il problema, ma arriverà un momento in cui questo problema dovrai risolverlo. Potrai bloccare il dolore ma solo in modo temporaneo, perché terminato l’effetto degli antidolorifici, quel dolore ritornerà. Spesso non farà sconti: si presenterà quando meno te lo aspetti, durante un’occasione speciale, mentre sei al lavoro o nel momento in cui tutto vorresti ma non stare male per i denti. Devi sapere, infatti, che la paura del dentista non si annienta con delle cure provvisorie che tamponano solo il problema. Questa fobia – perché di questo si tratta – va affrontata e anche se non è facile superarla, è possibile curare i denti senza dolore.  

La soluzione per curare i denti senza soffrire

Anni fa non era semplice farsi seguire da un medico dentista specializzato nella cura dei pazienti odontofobici. Oggi, rispetto al passato e grazie proprio alle tecniche di odontoiatria moderna, il dentista può addormentare il paziente, curarlo e ridargli un nuovo sorriso. Interviene con tecniche anestesiologiche non comuni a tutti i dentisti. L’anestesia totale e la sedazione cosciente per via endovenosa rappresentano una soluzione indolore per ogni tipo di problema, anche per una semplice pulizia dei denti senza sentire nessun fastidio.

Quindi pensaci bene: prima risolvi il problema e prima ritorni alle normali abitudini quotidiane. Perché sopportare e accettare un dolore quando puoi mandarlo via in una giornata? Ricorda: convivere con la paura del dentista è solo un’illusione.