Perché educare un bambino a una corretta igiene orale

Scritto da

Educare un bambino a una corretta igiene orale evita che da adulto diventi un paziente odontofobico. Da medico tengo molto a questo argomento e voglio spiegarti perché la prevenzione dentale è legata alla paura del dentista. Partiamo da un aspetto importante legato alla corretta igiene orale del bambino.

Già dai primi mesi di vita dovrebbe essere educato a pulire i denti, i primi anni con l’aiuto del genitore e intorno ai 4 anni in autonomia.

Spesso si pensa che un bambino così piccolo non abbia bisogno di lavare i denti, soprattutto perché ha i denti da latte che poi cadranno. Questo pensiero non solo è sbagliato ma rischia di danneggiare la salute orale del piccolo.

Un altro aspetto importante legato alla salute dentale dei bambini riguarda l’alimentazione. Il benessere dei denti è direttamente proporzionato a quello che si mangia e per questo bisogna ridurre al minimo gli zuccheri e i dolci durante le merende e gli spuntini quotidiani. Succhi di frutta, biscotti e brioche, infatti, provocano placca e carie nei denti dei bambini.

Perché educare i bambini all'igiene oralePerché è importante fare prevenzione orale fin da piccoli

Purtroppo ancora oggi troppi genitori pensano che i denti da latte non vadano curati, perché poco importanti. Dato che cadranno da soli si crede che sia completamente inutile averne cura.
Al contrario, i denti da latte rappresentano la base dell’apparato dentale e hanno un ruolo importante per lo sviluppo di denti e di una bocca sana. Non curare i denti da latte può essere la causa di:

  • malocclusioni
  • alterazioni degli spazi dentali
  • problemi alle arcate dentarie
  • caduta precoce dei denti decidui

Fare prevenzione orale fin da piccoli è quindi fondamentale per aiutare i bambini a imparare a lavare i denti in maniera corretta ma anche per evitare questi problemi. La giusta prevenzione, inoltre, aiuta a non avere paura del dentista, perché il bambino fin da piccolo viene educato a vivere l’appuntamento dal medico come una routine, un momento naturale da affrontare insieme alla famiglia.

Certo, ogni carattere è diverso e ci sono dei bambini che nascono con delle paure inconsce. Chi teme i rumori forti, chi è diffidente verso chi non conosce; ci sono i bambini che hanno difficoltà a stare fermi e seduti anche solo per alcuni minuti. Tutto questo, però, non ha niente a che vedere con una possibile paura del dentista. Spetta al genitore aiutare il bambino a superare questi timori. La prevenzione orale aiuta proprio in questo: con costanza, e grazie a un momento da vivere come se fosse una buona abitudine, le paure scompaiono da sole.

Che cosa fare e che cosa NON fare con i bambini

Che cosa bisogna fare per educare il proprio figlio a una corretta igiene orale? Per un bambino imparare a lavare i denti è un’attività molto complicata. Ha in mente di tutto ma non lavare i denti per una corretta igiene orale: vuole giocare con lo spazzolino, bere l’acqua dal rubinetto o mangiare il dentifricio che sa di fragola. Serve tempo prima che impari a spazzolare i denti come fanno gli adulti ma è compito del genitore aiutarlo a pulirli dopo i pasti, anche se non lo farà bene come dovrebbe. La cosa ideale è farlo iniziare da solo, per fargli vivere questo momento come un gioco ma anche per farlo sentire indipendente e bravo. Dopo qualche minuto bisogna guidarlo, prendergli la mano e aiutarlo nello spazzolamento o anche solo indicargli come si devono lavare i denti.

Oltre alla corretta igiene orale quotidiana è importante portarlo dal dentista per fare dei controlli e per fargli conoscere l’ambiente medico come un luogo in cui non bisogna avere paura.
L’ideale è farsi accompagnare dal bambino quando il genitore deve andare dal dentista e vivere questo appuntamento come un normale momento in famiglia. Da evitare invece di:

  • inculcare nel bambino la paura del dentista.
  • parlare davanti al piccolo del timore che si ha di andare dal medico.
  • nominare o descrivere l’appuntamento dal dentista con parole negative, che denotano un momento di dolore.

I bambini sono lo specchio dei genitori e per questo è importante dare il buono esempio, educarli a una corretta igiene orale in piccoli gesti quotidiani, per avere dei denti sani già da piccoli e  soprattutto prevenire l’odontofobia.