Superare la paura del dentista si può: la storia di Rita

Scritto da

Vincere la paura del dentista possibileUna persona che teme il dentista soffre al solo pensiero di dover prendere un appuntamento. Non importa per quale motivo deve recarsi dal medico. Può essere una semplice otturazione, un controllo o l’inserimento di una protesi dentaria. La paura del dentista non è direttamente proporzionale al tipo di trattamento di cui ha bisogno. Ha paura e basta.

Teme il camice che porta il medico, pensa che potrebbe sentire dolore al solo aprire la bocca. Immagina il trapano come uno strumento nemico e tutti e cinque sensi risentono della sua paura. Questo problema ha un nome e si chiama odontofobia. Coinvolge persone di ogni età e fa soffrire molto, perché impedisce di andare dal dentista per curare i denti.

Rita soffre di odontofobia. Non ha bisogno di una protesi fissa e il suo problema è facilmente risolvibile ma deve superare una grande paura e insieme al mio staff l’ho aiutata proprio in questo. Rita ha bisogno di una cura canalare e di fare due otturazioni. La cura canalare non è altro che una devitalizzazione del dente in cui si procede a rimuovere la polpa dentale dal canale radicolare per impedire la riproduzione dei batteri.

Rita ha trovato il mio studio medico online. Sapere che posso aiutare tante persone che soffrono di odontofobia mi ricorda quanto sia importante raccontare come lavoro e con quali tecniche.

Dopo un primo contatto scritto mentre ero all’estero, e solo dopo aver visto la sua radiografia endorale, abbiamo parlato da remoto con una conversazione che mi ha aiutato a capire il problema. Sono riuscito a tranquillizzare Rita sul tipo di intervento che potevo proporgli. Le ho spiegato come si lavora quando si addormenta il paziente per non sentire dolore mentre si curano i denti. Ci siamo sentiti al telefono e senza perdere tempo abbiamo concordato un appuntamento al mio rientro in Italia. È arrivata a Roma da sola ma l’abbiamo accompagnata in hotel dopo l’intervento e ci siamo assicurati che potesse riposare con serenità.

Parlo al plurale perché non lavoro da solo ma ho un team che mi permette di offrire un servizio per ogni esigenza. Posso operare con un servizio di odontoiatria in clinica oppure nel mio studio privato. Collaboro con un medico anestesista per organizzare interventi dentali senza dolore grazie all’anestesia totale o alla sedazione cosciente per via endovenosa.

Rita è stata aiutata da ogni membro del team. L’aspetto più importante che le ha permesso di superare la paura del dentista? Il suo problema non è stato sottovalutato ma riconosciuto per quello che è. Non minimizzare i suoi timori l’ha fatta sentire ascoltata e capita, aspetto fondamentale per chi soffre di odontofobia.

Non posso che ringraziare Rita per la fiducia che ha avuto in me e per avermi raccontato la sua storia.